21 gennaio 2018 – Trekking urbano a Padova, tra Palazzi e Basiliche

Una città dai mille volti e di antichissima fondazione. Risale ad Antenore, principe troiano, la leggendaria fondazione della città, poi sicuramente municipium romano in età imperiale.
La città dei “tre senza” (tutti da scoprire) ha avuto la fondazione dell’università nel 1222 e un periodo di splendore sotto i dominio dei Carraresi e dei veneziani: Giotto, Donatello, Mantegna, Galilei, e tanti altri ancora sono gli uomini illustri che hanno lasciato segni indelebili a Padova.
L’itinerario parte dall’immensa piazza di Prato della Valle per proseguire fino alla Basilica del Santo che custodisce le spoglie di uno dei santi più pregati al mondo, oltre ad innumerevoli capolavori. Si prosegue lungo la Via del Santo per giungere a Piazza delle Erbe che apre la vista al maestoso Palazzo della Ragione luogo del potere politico e civile dell’antica Padova. Lungo la via dei Fabbri, passando per il Ghetto ebraico di Padova si giunge quindi al Duomo, maestoso edificio del XVI secolo con il vicino battistero medievale, già cappella funeraria dei Carraresi.
Sulla Piazza affacciano anche il curioso Arco Vallaresso e il Monte di Pietà in origine residenza della ricchissima famiglia Scrovegni e
costruito dal Falconetto come luogo di prestito di denaro. Si prosegue fino al Liviano, prestigiosa sede universitaria e in origine sede del maestoso palazzo dei da Carrara, famiglia che ha dominato la città nel XIV secolo, prima dell’avvento di Venezia.
Si attraversano le altre due piazze del potere e del commercio, Piazza dei Signori e Piazza della Frutta e quindi si giunge al Palazzo Bo, sede dell’Università patavina dal XVI secolo e l’ottocentesco Caffè Pedrocchi, opera dell’architetto Giuseppe Japelli in stile neoclassico, con le sue sale che raccontano tante storie.
Lungo il corso centrale si attraversa Porta Altinate per uscire dal centro medievale e giungere, infine, alla chiesa degli Eremitani prestigioso luogo di culto sin dal XIII secolo che conserva preziose opere d’arte, compresa la cappella Ovetari magistralmente affrescata da Andrea Mantegna.Ore 14:30 appuntamento a Padova e incontro con la guida. Passeggiata guidata con un itinerario classico che tocca Prato della Valle, il centro storico con il palazzo della Ragione, caffè Pedrocchi, Università e Piazza delle erbe. Insieme passeggiamo fino ad arrivare alla Basilica del Santo.

Minimo 15 persone*
Euro 16 a persona (soci Fiab)
Riduzione 50% bambini fino 12 anni
il programma comprende: esperta guida riservata per il trekking urbano a Padova di 2 ore e 30.
Il programma non comprende: trasporto fino a Padova
• l’uscita è confermata al raggiungimento di minimo 15 persone iscritte.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.